A San Valentino non rinunciate al cioccolato

Sulle tavole a San Valentino, l’unico cibo “afrodisiaco” riconosciuto dalla scienza

Dopo Carnevale, eccoci giunti a San Valentino, la  festa degli Innamorati.

Come passare una serata romantica in casa, al lume di candela abbinando gusto, leggerezza e passione? Scegliendo i cibi giusti.

Sin dall’antichità, si attribuivano qualità afrodisiache a particolari cibi e bevande, ma studi scientifici attualmente non hanno dimostrato una reale relazione con la capacità di accendere il desiderio.

Sono cibi che comunque sono entrati oramai nell’immaginario comune, e possono realmente dare un senso di benessere.

Spazio allora ad ostriche, peperoncino, aragoste, ma anche avocado e zenzero, capesante, tartufi… con i quali preparare gustosi menù.

Ce n’è per tutti i gusti; un po’ di fantasia e si possono realizzare piatti in grado di deliziare occhi e palato guardando anche alla leggerezza.

Un cibo che sicuramente non può mancare è il cioccolato fondente. Per esso ci sono evidenze scientifiche: esso è l’unico cibo che si può definire realmente un cibo “afrodisiaco”.

Buon San Valentino!

Spread the love